Concettualizzazione di casi clinici di pazienti DCA: il modello REBT

Nutrimente Onlus è grata, di proporre e collaborare alla prima di quattro giornate di formazione specialistica sulla terapia nei Disturbi Alimentari con Azienda Ospedaliera  Santi Carlo e Paolo e SITCC Lombardia.
Il 29 Aprile ci sarà il primo incontro di approfondimento dei modelli di trattamento del Disturbi Alimentare, il modello di terapia affrontato sarà la terapia REBT (Rational Emotive Behavior Therapy), un approccio psicoterapeutico cognitivista elaborato dall’Albert Ellis a partire dagli anni ’50 e ’60 del secolo scorso ed orientato alla gestione dei sintomi psichiatrici e del malessere emotivo agendo consapevolmente e criticamente sui pensieri. Secondo la REBT sono  i nostri pensieri a determinare disagi emotivi e comportamentali. Questo approccio risulta particolarmente efficace nel trattamento. Terrà il primo incontro il dott. Giovanni Ruggiero, membro del comitato direttivo della Sitcc Lombardia, insieme a Dott.ssa Bertelli presidente di Nutrimente Onlus, presenteranno il caso clinico la dott.ssa Sara Novero e la dott.ssa Gloria Faraci.

 

INFO:

I posti sono limitati, si possono iscrivere gratuitamente fino ad un massimo di 90 persone.

L’evento è aperto a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, dietisti,  infermieri e medici.

Sarà possibile richiedere gli ECM per un massimo di 30 iscritti.

Per registrarsi mandare email a: nutrimente.ass@gmail.com

Ringraziamo la dott.ssa Sara Rossi per il lavoro svolto per la realizzazione di questi incontri.

Depliant Concettualizzazione di casi clinici di pazienti DCA: il modello REBT

 

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *